06 Apr 2018

Arriva la capolista Trieste, Assigeco Piacenza a caccia dell'impresa salvezza

L’Assigeco Piacenza va a caccia dell’impresa per conquistare la salvezza matematica. Al PalaBanca arriva niente poco di meno che la capolista Alma Trieste, autentica corazzata tra le più serie candidate alla promozione in Serie A.

I ragazzi di coch Riva, dopo la sconfitta di Forlì, hanno dovuto rimandare la festa salvezza data la vittoria a sorpresa di Bergamo a Udine che ha riportato i gialloneri di coach Sacco a -6 in classifica dai biancorossoblu a 3 giornate dal termine della regular season (ma con gli scontri diretti a favore).

Coach Dalmasson dispone di un roster completo e temibile in ogni reparto con l’americano Javonte Green stella indiscussa della squadra. Un giocatore atletico ed esplosivo, letale in campo aperto nonché uno dei migliori marcatori del Girone Est con 18 punti di media.

Anche il backcourt formato da Juan Fernandez e Daniele Cavaliero garantisce punti, velocità e visione di gioco, costituendo il vero fulcro del gioco dei triestini.

I lunghi Laurence Bowers e Matteo Da Ros formano una coppia temibile soprattutto per la loro atipicità. Ne sono testimonianza, per esempio, i 5 assist di media di Da Ros, miglior assistman della squadra, fatto insolito per un pivot.

Il pacchetto degli italiani è completato dall’esperto Alessandro Cittadini, dagli ex Assigeco Giga Janelidze, Roberto Prandin e Federico Loschi, da Andrea Coronica e dal miglior tiratore da tre punti della squadra, Lorenzo Baldasso (46% da tre).

Inoltre da circa un paio di settimane il roster è stato ulteriormente rinforzato con l’aggiunta di uno dei migliori giovani talenti dell’intero panorama nazionale: Federico Mussini (classe 1996), arrivato in prestito dalla Grissin Bon Reggio Emilia.

Una sfida sulla carta proibitiva ma che i ragazzi di coach Riva proveranno a fare loro avendo già dato dimostrazione in passato, soprattutto tra le mura amiche, di poter mettere in difficoltà qualsiasi avversario. L’apporto del pubblico del PalaBanca potrebbe essere ancora una volta determinante per spingere i biancorossoblu verso questa impresa che varrebbe doppio: battere la capolista e centrare la salvezza matematica senza dover dipendere dal risultato della partita di Bergamo che in questa giornata ospiterà la Bondi Ferrara.

 

I ROSTER

Assigeco Piacenza: 1 Guyton, 2 Montanari, 3 Passera, 5 Sanguinetti, 6 Diouf, 8 Fontecchio, 9 Formenti, 10 Infante, 13 Seye, 20 Livelli, 21 Arledge, 23 Oxilia, 24 Amoroso, 44 Reati. All. Riva.

 

Alma Trieste: 0 Coronica, 4 Fernandez, 5 Green, 7 Mussini, 8 Schina, 11 Baldasso, 13 Deangeli, 14 Janelidze, 17 Prandin, 18 Cavaliero, 20 Da Ros, 21 Bowers, 31 Loschi, 55 Cittadini. All: Dalmasson.

 

INFORTUNATI E INDISPONIBILI

Tutto il roster è a completa disposizione di coach Riva.

 

DICHIARAZIONI DELLA VIGILIA

Alessandro Mambretti, vice coach: “Ci siamo preparati alla sfida con Trieste con un solo diktat: fare le cose al meglio possibile. Sia noi come staff sia i giocatori dobbiamo metterci nell’ottica che per portare a casa il risultato contro una squadra così forte, sulla carta, e attrezzata per il salto di categoria, non si può lasciare niente al caso, curando ogni aspetto, dal fisico, alla tecnica, alla tattica. Stiamo facendo buonissimi allenamenti, di grande intensità. Fisicamente stiamo tutti bene e quindi siamo riusciti a prepararci al meglio. Trieste è una squadra che fa della difesa aggressiva la sua arma migliore oltre ad avere un talento offensivo smisurato con i vari Green, Cavaliero e Da Ros su tutti. Inoltre, dopo il recente innesto di Mussini, le loro rotazioni si sono allungate ulteriormente. Ci aspettiamo una grande partecipazione del pubblico per questa penultima partita al PalaBanca, metteremo in campo tanta energia cercando di cogliere una vittoria di prestigio perché ce lo meritiamo e per garantirci il raggiungimento della salvezza con le nostre mani”.

 

Jonathan Arledge: “Questa settimana ci siamo preparati con grande concentrazione e aggressività, come sempre del resto. Vogliamo sempre vincere in ogni partita e questa non fa eccezione. Trieste è la capolista e dovremo essere pronti giocando ad alti livelli per poter competere con loro. Hanno un grande coach e un ottimo gruppo di giocatori ma io credo molto nei miei compagni di squadra e nel nostro staff tecnico. Alla fine dipenderà tutto da chi vorrà più fortemente centrare la vittoria”.

 

COPERTURA MEDIATICA

La partita sarà trasmessa in streaming su LNP TV PASS (https://tvpass.legapallacanestro.com/) e su Radio Sound Piacenza (http://www.radiosound95.it/).

Aggiornamenti in diretta anche sui nostri social networks (Facebook, Twitter e Instagram) e da lì al sito www.uccassigecopiacenza.it.