08 May 2017

Pedroni: ''Assigeco Piacenza, creato un movimento giovanile in salute''

Siamo quasi alla conclusione della prima stagione del Settore Giovanile e del Minibasket targati UCC Assigeco Piacenza nel suo 'anno zero' di attività. Un grazie speciale va a tutti i 420 atleti ed atlete nati dal 1998 al 2011 ed alle loro famiglie, che hanno scelto di giocare, divertirsi e crescere insieme a noi.

 

Un altro ringraziamento va a tutti gli istruttori dei Progetti Scuola e dei centri minibasket pomeridiani, agli assistenti del minibasket, agli allenatori ed assistenti del Settore Giovanile ed a tutti i dirigenti accompagnatori che ci aiutano volontariamente nelle nostre attività.

 

Infine un grande ringraziamento va alla Società per l'impegno, la passione e l'organizzazione, che ci permettono di svolgere al meglio le nostre innumerevoli attività. Prima di passare ad analizzare i risultati della stagione 2016/17 ci tengo a sottolineare che in questo momento siamo tutti impegnati per concludere al meglio questa stagione sportiva, per organizzare i nostri due Camp estivi (Day Camp Campus Codogno e Brentonico Camp ) ed a pianificare per tempo le attività per la stagione sportiva 2017/18.

 

Quest'anno abbiamo svolto progetti di Minibasket presso le Scuole Primarie di Casalpusterlengo, Piacenza, Mucinasso, Pontenure, Gazzola ed Agazzano; in questi progetti sono state coinvolte circa 120 classi e siamo riusciti a far conoscere il Minibasket a circa 2500 alunni ed alunne. I nostri centri pomeridiani di Minibasket di Casalpusterlengo, Codogno, Piacenza, Mucinasso, Pontenure e Gazzola hanno visto iscriversi ai propri corsi più di 280 bambini e bambine: numeri importanti, che ci fanno onore, soprattutto tenendo presente che siamo agli albori di questa neonata Società.

 

Ogni squadra di Minibasket ha partecipato ai Trofei organizzati e, per i più piccoli, sono state allestite feste ed incontri durante la stagione, al Campus e nelle varie palestre dislocate nel territorio. Pur ricordando che i risultati, nel Minibasket, sono l'ultima cosa che possa interessare ed evidenziando che siamo contenti di tutti i nostri miniatleti, sono lieto di segnalare che le squadre Scoiattoli, Aquilotti ed Esordienti sono arrivate prime a Piacenza nei rispettivi trofei, così come la squadra Aquilotti di Codogno, per la provincia di Lodi.

 

Il Settore Giovanile, invece, in questa stagione 2016/17, era formato da ben 12 formazioni. Ci tengo innanzitutto ad elogiare il comportamento, l'impegno ed i miglioramenti che sono stati fatti durante la stagione da tutti i nostri gruppi; in particolare riporto qui di seguito alcuni risultati più significativi:

 

- Under 18 Elite: parteciperà dal 22 al 24 maggio in Abruzzo la fase Interzona, che ammetterà alle Final Four nazionale di Udine solo la prima classificata sulle 4 squadre che parteciperanno all'Interzona (siamo comunque nelle migliori 16 squadre di Italia);

 

- Under 15 Eccellenza: i ragazzi hanno sfiorato lo spareggio per l'ammissione all'Interzona per l'ingresso alle finali nazionali;

 

- Under 14 Elite: la Squadra è passata alla seconda fase in Emilia-Romagna e ha spareggiato, purtroppo perdendo, con Rimini, per entrare nelle migliori 8 squadre della Regione;

 

- Under 14 Regionali: questi ragazzi hanno lottato fino all'ultima giornata nel girone Silver in Lombardia per entrare nel tabellone degli spareggi regionali; Under 13 Regionali: sono arrivati secondi nel girone di Parma e Piacenza in Emilia-Romagna e solo per la differenza canestri non sono passati agli spareggi Regionali.

 

E' importante segnalare, inoltre, le convocazioni ricevute dalla FIP/CNA da alcuni dei nostri tesserati per gli allenamenti e per le manifestazioni delle rispettive rappresentative Provinciali, Interprovinciali e Regionali; 2002 (Rigoni Matteo ed Andena Marco), 2003 (Scaglia Davide), 2004 (Dopinto Federico, Lamberti Davide, Corradini Riccardo e Molinaroli Raul).

 

In conclusione: Ucc Assigeco Piacenza ha creato un movimento giovanile in salute, con dei numeri interessanti, ottenendo, in questa sua prima stagione agonistica, buoni risultati.

 

Chiaramente abbiamo tutti grandi margini di miglioramento e possiamo fare molto meglio sotto diversi punti di vista: per questo motivo stiamo già incanalando le nostre energie alla crescita, sotto ogni punto di vista, per la prossima stagione.

 

Andrea Pedroni, coach e Responsabile del Settore Giovanile e Minibasket