13 Apr 2017

Under 18 Elite: una splendida UCC Assigeco Piacenza espugna Pavia

Pavia - UCC Assigeco Piacenza 41-51

 

(5-15, 16-25, 26-41)

 

UCC Assigeco Piacenza: Oriti 8, Diouf 9, Bricchi 5, Bosi 15, Pari, Tasso, Migliorini 6, Iori, Peviani 2, Bernini 3, Bissi 2.

 

Splendida affermazione dell'Under 18 targata UCC Assigeco Piacenza che espugna l'imbattuta palestra di via Bianchi e si regala la possibilità di sognare un clamoroso accesso agli spareggi per l'interzona.

 

Lo 0-0 dopo 3 minuti e mezzo di gioco testimonia di come le difese, inizialmente, dominano gli attacchi. La zona UCC imbriglia l'attacco pavese concedendo solo 3 punti nei primi 6 minuti, e in attacco Diouf e Peviani danno il primo vantaggio agli ospiti (3-6 al 6'). Nella seconda metà della frazione sale in cattedra Matteo Bosi. Il playmaker lodigiano prende per mano i suoi in entrambe le metà campo, la zona continua a dare i suoi frutti e alla prima sirena è 15-5 UCC su una tripla sulla sirena proprio di Bosi.

 

I secondi dieci minuti sono molto equilibrati. Ai canestri di Migliorini e Bricchi da una parte, rispondono i gemelli Costa dall'altra con i lodigiano-piacentini che mantengono il vantaggio attorno alla doppia cifra fino a metà gara. Dopo 20 minuti di battaglia è 25-16 UCC.

 

Nel terzo quarto la partita non cambia: la zona UCC guidata da Pari e Migliorini e le basse percentuali al tiro di Pavia non permettono ai padroni di casa di avvicinarsi mai, mentre nella metà campo offensiva è ancora un super Bosi a permettere all'Assigeco di allungare. La tripla di Bricchi batte di qualche decimo la sirena del terzo quarto e regala il più 15 ai suoi sul 41-26.

 

All'inizio del quarto quarto l'equilibrio regna sovrano (29-43 dopo 33'), ma in un attimo la partita cambia completamente. Una tripla di Bricchi, che avrebbe dato il più 17 ai suoi e probabilmente chiuso la partita viene sputata dal ferro, e dall'altra parte un super Paolo Costa, da solo, confeziona un 8-0 in meno di un minuto che riapre completamente la partita (37-43 al 35').

 

Nel momento più difficile, però, è Oriti che fino a quel momento aveva litigato con il ferro, a mettere la tripla che ridà fiato all'Assigeco. Sul possesso successivo, Diouf prima recupera in difesa e poi va a segnare nel traffico il canestro che di fatto chiude la partita.

 

Il 51-41 finale regala all'Assigeco la possibilità di giocarsi con Bluorobica e Milano3 la possibilità di passare alla fase successiva. 

 

Prossimo appuntamento la trasferta di Milano3, giovedì 20 aprile.